Dol (Di Origine Laziale) nasce il 28 gennaio 2006 nella zona di Centocelle a Roma con lo scopo di portare la qualità dell’enogastronomia del Lazio alla portata di tutti, anche e soprattutto in aree periferiche metropolitane. Il nostro progetto punta a diffondere il concetto di filiera corta, favorendo la conoscenza e la fruizione dei prodotti del territorio, la tutela di tutte le aziende tradizionali e degli artigiani dell’enogastronomia, fino allo sviluppo di forme di agricoltura ecocompatibile; è nostra convinzione che il prodotto tradizionale e tipico sia un elemento fondamentale di raccordo tra i produttori e i consumatori che non vogliono essere colonizzati dagli effetti della globalizzazione.

il banner più gustoso che c'è

Per questo motivo selezioniamo direttamente sul territorio le aziende e i prodotti tradizionali e tipici, compresi quelli che ancora oggi costituiscono una nicchia al limite della produzione familiare, poiché proprio questi ultimi portano un contributo fondamentale alla salvaguardia dei prodotti vegetali e zootecnici regionali.

Consumare criticamente significa anche investire criticamente, favorendo il lavoro nella periferia e acquistando da piccole aziende agricole a rischio chiusura, per combattere in questo modo la globalizzazione dei mercati e la standardizzazione dei sapori.

È così che presso la nostra rivendita si possono trovare formaggi caprini derivati dal latte della razza Bianca Monticellana e Grigia Ciociara, pecorini che vanno dal classico romano DOP stagionato al pecorino della Sabina; dal Conciato di S. Vittore, rinomato per la “conciatura” con 16 spezie diverse, al Caciomagno, messo a stagionare e ricoperto da fecola di patate.

Salumi da suini autoctoni dei Monti Lepini e Reatini, rarità come il guanciale e il prosciutto cotti al vino Bellone di Cori, Oli monovarietali di Marina, Itrana, Carboncella, peperone Cornetto di Pontecorvo e Friggitello di Formia.

Il cece nero Otello, il fagiolo Cannellino di Atina, l’antica Lenticchia di Onano, i fagioli Solfarino, del Purgatorio, Gialli e Ciabattoni, le Olive di Gaeta da olive Itrane in salamoia, il Coregone del lago di Bolsena, la farina di grano tenero Abbondanza ottenuta da macinatura a pietra azionata ad acqua.